Manicomial day, Rovigo 2014

maggio 4, 2014

Domenica 11 maggio, alle ore 15, in ricorrenza del “Giorno della memoria” dei manicomi, Redazione Biancoenero, organizza una visita guidata all’ex Manicomio di Rovigo: un’area di 220 mila metri quadri con 6000 di parco secolare, chiusa-sbarrata  dal 1997 e che deve essere riportata alla collettività. A seguire video, immagini e storie dal dvd “Cronache sociali dal Manicomio di Granzette”, di Roberto Costa.
.
Visita guidata al Manicomio di Rovigo
Domenica 11 maggio, ore 15: via Chiarugi 135
Per una ri-conciliazione nazionale A 36 anni dalla legge Basaglia
Per una ri-conciliazione nazionale con tutti i mattificati della storia, a memoria del 13 maggio del 1978 di approvazione della Legge 180 (detta Basaglia) che ha liberato 120 mila detenuti. Incarcerati e segregati a vita per la loro diversità, in nome e per nome ed a consacrazione di una “normalità” sociale maggioritaria che Franco Basaglia ha definito “mag-gioranza deviante”. E non ci sarà coscienza veramente “civile” finché non vi sia ri-conoscimento e ri-conciliazione coi detenuti del carcere manicomiale dove è stata rinchiusa anche una parte della nostra coscienza collettiva e umana. Occorre “liberare” finalmente il manicomio, e la sua memoria, per liberare anche la nostra umanità…

Il manicomio di Rovigo. Dentro questa manifestazione occorre anche dare memoria della struttura del Manicomio di Rovigo, unico modello, rimasto intatto sul territorio nazionale, dei Manicomi a “disposizione circolare”, modello Tamburini, dei primi anni del ‘900.

manicomio di granzette

Domenica 11 maggio 2014 “Manicomial day”

A – Ore 15, via Chiarugi 135: visita guidata (1 km) al Manicomio di Rovigo.
B – Ore 16,30: video, immagini e storie dal dvd “Cronache sociali dal Manicomio di Granzette”, di Roberto Costa.
La manifestazione è propedeutica al Museo della Memoria del Manicomio
.

 ADESIONI 
Redazione Biancoenero: red.biancoenero@teletu.it 

foto bottoni manicomio di rovigo 1930-1997Foto-bottoni, anche colorati a mano, del Nosocomio di Rovigo 1930-1997

Visita guidata al Manicomio di Rovigo
Da anni, come Redazione Biancoenero, promuoviamo iniziative per far conoscere e “liberare” l’area ex Ospedale Psichiatrico di Rovigo. Con la legge Basaglia di apertura dei manicomi, del 1978, si poteva entrare liberamente nell’area manicomiale. Con la chiusura definitiva del 31 di-cembre 1997, l’area è stata rigorosamente sbarrata dall’Ulss 18 di Rovigo: e si parla di un’area di 220 mila metri quadri – con un parco secolare di 6000, che è patrimonio sociale e collettivo dell’umanità; si pensi che è l’unico manicomio a “disposizione circolare” – modello Tamburini inizio ‘900, che è rimasto integro nella sua struttura ambientale architettonica. Il Manicomio, un “buco” sociale di memoria che va restituito alla società. Va ricordato che l’area è sottoposta a vincolo monumentale e paesaggistico (Decreto Urbani) ed è stata inserita nel PAT del Comune di Rovigo in zona Urban Labor: “Questo grande spazio chiuso dovrà aprirsi alla contaminazio-ne della città, una città consapevole e desiderosa di riappropriarsi di tanta memoria e bellezza nel rispetto del suo genius loci”. Ora, la cittadinanza deve riappropriarsi di questa area manicomiale e per farlo ha bisogno di conoscerla e di studiarla per proporre destinazione sociale. 


Percorso della visita-guidata con “stazioni” davanti ai reparti ed edifici caratteristici
 

.
FOTOCRONACA
Grande partecipazione (30 persone previste) ed attenzione alla “Visita guidata” nonostante il completo boicottaggio dei tre quotidiani di Rovigo che, al solito, clandestinizzano ogni attività di Biancoenero disonorando la categoria dei giornalisti ed anche quella degli umani e violando l’Art.21 della Costituzione. “Visitatori anche da Padova e dall’università di Pisa. Roberto Costa, all’entrata, ha tracciato una piccola storia dei manicomi dall’ Hôpital de Paris del 1657 per arrivare all’Unità d’Italia che sancisce che le Province si debbano occupare dei “maniaci poveri” e da lì al progetto del Manicomio Provinciale del 1906 per arrivare all’apertura del 1930. Dentro il manicomio la Guida ha fatto diverse stazioni davanti ai reparti ed ai punti significativi per de-scrivere la situazione manicomiale, in un salto temporale, al 13 maggio 1975 col Manicomio in piena attività. La fine della visita si è tenuta davanti alla fontana a conchiglia, in raccoglimento nello spiazzo del Monumento alla memoria di tutti gli internati del Manicomio di Rovigo. La parte due dell’iniziativa, proiezione video, immagini e storie dal dvd “Cronache sociali dal Manicomio di Granzette”, e risposte a vari quesiti, si è tenuta al Kruyss bar in via Cavalletto 48 (laterale di via Chiarugi).
È il periodo dei “piumini” ed allora, in “visione”, due immagini della nevicata primaverile, di piumini dei pioppi, al Manicomio di Rovigo.
manicomio rovigo nevicata piumini
manicomio rovigo nevicata piumini1                “Nevicata” primaverile di “piumini” al manicomio di Rovigo


IL LIBRO
> Cronache sociali dal manicomio di Granzette, libro-dvd
MEMORIA
Visita guidata al Manicomio  di Rovigo: 9 settembre 2000
DOPO
> Visita guidata al manicomio di Rovigo 2013 

ATTUALITÀ
> Wwf e Italia Nostra “negazionisti” del manicomio

°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°

°

°

°

°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°

“Presenze” ad un reparto uomini nell’area manicomiale dismessa di Rovigo. “Loro” sono ancora lì che aspettano di essere ri-conosciuti e liberati.

°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
°
un volto un nome
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.

Come Redazione Biancoenero (per i Diritti Umani e la Giustizia sociale), consi-deriamo gli internati manicomiali  come vere e proprie “vittime di guerra”, di una guerra di esclusione sociale e di segregazione, mossa e vinta dalle armate della “maggioranza deviante”. Alla società tutta, in nome di una ri-conciliazione nazionale, per dovere di cronaca e per rispetto per le vittime, va “liberata” e riconsegnata quella identità per troppo tempo negata e reclusa.
.
.
.

Annunci

2 Risposte to “Manicomial day, Rovigo 2014”

  1. Gabriele said

    Ho purtroppo perso questa straordinaria opportunità l’anno scorso e pertanto vi chiedo se l’iniziativa della visita guidata verrà riproposta anche quest’anno. Grazie

  2. Biancoenero said

    Speriamo di sì. Ci stiamo attivando con domande e patrocinii.
    Il direttore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: